lunedì, Ottobre 19, 2020

Il quartiere romano situato tra l’antico limite della città e la Basilica di San Paolo, ha conosciuto, tra la fine dell’Ottocento i primi del Novecento, lo sviluppo di un’area industriale e residenziale che oggi vive una vera e propria riqualificazione dal punto di vista architettonico e culturale. Numerosi sono i complessi di Archeologia industriale (tuttora conservati tra la via Ostiense e la riva del Tevere) la cui nascita fu favorita dalla vicinanza del fiume (all’epoca navigabile) e dei collegamenti ferroviari. Molti sono gli edifici che dalla destinazione originaria, nell’ambito di una riconversione del territorio, hanno conosciuto un nuovo impiego , e si presentano come punti di interesse per un percorso conoscitivo del quartiere e delle sue trasformazioni più recenti. Tappe fondamentali di una passeggiata nell’Ostiense sono l’ex Arsenale del Porto Fluviale, la Reale Dogana, il Gazometro, il Ponte dell’Industria, il complesso dei Mercati Generali, l’ex centrale Montemartini e il Ponte Spizzichino, e le opere della “street art” , che regalano al quartiere la fisionomia di un museo a cielo aperto.
Vi aspettiamo sabato 18 marzo per questa nuova visita guidata del Progetto Iter Urbis
Appuntamento alle 10.45 dinanzi alla stazione metro Piramide
Costo : euro 7,00

https://www.facebook.com/events/244712555981233/
Prenotazioni al 3341550604

Tags:
Romano

0 Comments

Leave a Comment